“Chi non ha mai suonato al campanello di un analista, tra indugi, paure, ansia di far presto a iniziare o a terminare, non conosce questa esperienza che ripristina il bisogno di desiderare qualcuno soltanto per noi, che è sicurezza e caduta libera al contempo. Non lo sa perché non cerca di amare meglio o di essere amato di più. Se l’analisi è uno straordinario viaggio interiore condiviso con altri o con un altro soltanto, la cui meta è incerta, un dialogo culturale, oltre a autorizzarsi a desiderare, allora, quella stanza, quel divano, quelle sedute valgono come un tragitto educativo. L’adulto che intraprende tale viaggio è un uomo, o una donna, che impara qualcosa di più sia di sé che della vita. […] è riconquista dell’amore di sé, è dialogo affettuoso con qualsiasi esperienza ci possa accadere di vivere; è tentativo di non resistere più a se stessi, nella consapevolezza che solo la parola altrui è lo specchio necessario a non smarrirsi nei gorghi di Narciso.”

Demetrio D. (2003), Autoanalisi per non pazienti,Raffaello Cortina, Milano.

 

Ogni essere umano è unico, ed è l’unico che può sapere ciò che è buono per lui.

Percorrere insieme al terapeuta la strada che conduce alla conoscenza cognitiva e percettiva di se stessi significa poter tornare a godersi le emozioni, a riprendere in mano la propria vita per tornarne protagonisti, costruire la capacità di vivere appieno, con piena consapevolezza e con un contatto profondo con ciò che si sente e con ciò che si desidera.

Esprimersi è il mezzo e lo scopo della Psicoterapia della Gestalt: l’espressione modifica il mondo dando una guida all’agire istintivo e grezzo, e dando quindi spazio alla pienezza della vita sensoriale e alla radicale libertà della coscienza.

 

 

Monica Torsellini

psicologa

psicoterapeuta

" La relazione terapeutica non deve essere un'educata conversazione o una chiacchiera da salotto, ma deve avere il carattere dell'immediatezza: L'analista non deve mai mentire, né cercare di compiacere o impressionare. Deve restare se stesso, il che significa che deve aver lavorato con se stesso"

                      E. Fromm

Dr.ssa Monica Torsellini - Firenze - 3470655566 | monicatorsellini@yahoo.it